martedì 10 marzo 2015

Mica male il lampone - Recensione Raspberry Pi 2


L'ho visto lì, su element14.com che mi guardava coi suoi occhioni che trapelavano dal SoC con CPU, GPU e RAM saldati insieme, mentre mi faceva capolino da dietro la presa ethernet. L'ho visto lì il Raspberry Pi, bello come solo un geek potrebbe apprezzare e c'ho pensato.

Non lo avevo mai fatto prima, non ci avevo mai pensato d'acquistarlo, i 256MB di RAM del primo modello erano troppo pochi, non mi convinceva la memoria SD e non mi andava a genio il fatto che fosse pioneristicamente nuovo sul mercato. 

Il secondo modello, il B+ aveva qualcosa in più, ma non quel qualcosa in più che cercavo in un sistema embedded che avrebbe dovuto rendere smart la mia TV: 512MB mi avrebbero messo in una situazione migliore, ma facendo tanto multitasking, ero quasi certo che fossero ancora troppo pochi.

E poi è arrivata l'illuminazione!



Esce finalmente il sequel del Raspberry Pi con ben 1GB di RAM ed un SoC totalmente nuovo, BCM2836 ARMv7 quad-core @ 900mhz, insomma specs decenti per un media center! 

Ci penso un paio di minuti, 35€ sono davvero pochi, quindi dai, sì, la piglio
Oh, il tempo di fare la ricarica PayPal ed era già out-of-stock, sì dai, prodotto esaurito con tempo di re-ordino di 20 giorni, davvero troppo.

E che diamine!

Deluso nel non riuscire a mettere le mani su questo giocattolino, mi metto a googlare a caso degli store e, tra i pochi risultati, esce fuori Pimoroni, dal nome poco rassicurante, ma con uno store fornitissimo di prodotti elettrotecnici.
Decido di lanciarmi nell'acquisto anche senza avere feedback considerando il prezzo basso del RPi (lo sapete che sono pigro, abbrevio sempre) e caccio un occhio in giro nello store e poi, boom, l'illuminazione, un flash nella notte buia davanti ai pc: un case da sogno per un RPi da sogno.



A quel punto non c'ho davvero visto più e come una donna mentre fa una passeggiata nei centri commerciali in pieno periodo di saldi, mi sono lanciato con la mia prepagata PayPal ad effettuare l'acquisto. Ah, ovviamente ho preso il case versione "Ninja", meno tozzo del cugino "normale" e decisamente più bello da vedere.

In meno di una settimana arriva a casa il pacco direttamente dal Regno Unito!



La confezione è perfettamente imballata e la scheda non ha riportato alcun danno (anche perché ho notato essere parecchio stabile nelle saldature).

Estetica e dimensioni

Devo essere sincero con voi, me l'aspettavo più... grande! Diamine, è davvero minuscola, sottilissima e leggerissima, potrebbe essere tranquillamente la scheda madre del vostro smartphone se non avesse un enorme hub USB da 4 porte e la porta ethernet che è grossa di suo.




Tirate fuori la vostra patente o la vostra carta di credito ed avrete le dimensioni del RPi. Nella foto qui sopra potete vedere in primo piano i GPIO, in secondo piano sulla destra il SoC con processore, scheda video e RAM e ancora dietro le varie porte che vedrete in dettagli qui sotto.



Ecco il bel SoC Broadcom BCM2836 e, al suo fianco, il logo del RPi (una vera chicca!).


Sul lato lungo, sono presenti le porte HDMI, l'ingresso AC/DC micro-USB ed il jack per le casse/cuffie.


E qui potete ammirarlo mentre si gongola nel suo case. C'è da dire che su Pimoroni la scocca era trasparente, mentre qui è un bianco latte opaco, poco male, non è per niente spiacevole alla vista.

Sistema operativo e funzionalità

Adesso arriviamo al pezzo forte della questione! Non avendo mai flashato una microSD per il RPi, da bravo internauta, mi sono informato in lungo ed in largo sulla questione, ma sono andato abbastanza sul sicuro recandomi direttamente sulla homepage della fondazione RPi. Il tutto è in lingua inglese, ma abbastanza semplice da decifrare per chi non mastica la lingua. Giusto per dovere di cronaca e perché il blog si chiama "tech for human beings" spiego velocemente i passaggi per flashare una microSD in modo tale da poter avere un sistema operativo sul proprio RPi.

Io ho preferito cominciare col metodo NOOBS (simpatico gioco di parole tra l'acronimo di New Out Of the Box Software e la parola noob, pivello o novizio in inglese), giusto per capire come funzionava questo script, per cui indirizzo verso questo metodo anche voi:

  1. scaricate il file zip NOOBS da qui
  2. scompattate il file zip
  3. mettete tutti i file sulla scheda microSD
  4. ...fine!
Già, è così semplice e voi non lo avreste mai pensato! Una volta avviato il RPi, una procedura guidata vi condurrà verso l'installazione dei 4 possibili sistemi operativi (Raspbian, Snappy Linux Core, Arch, Pidora). Io ho scelto il largamente diffuso e maggiormente testato Raspbian, ma sentitevi liberi di provare gli altri e, anzi, riportatemi pareri ed opinioni!

Insomma, una volta installato il sistema operativo, il dispositivo si riavvia, parte il bootstrap (anche se non c'è un vero e proprio bootloader), carica i moduli del kernel, parte l'OS, ma ci troviamo davanti ad una modalità testuale. E dov'è la mia bella modalità grafica?
Niente paura, di default Raspbian parte in modalità testuale, ma basterà digitare "startx" senza virgolette, per avviare il server grafico e tutta la modalità grafica. 
Raspbian viene fuori con LXDE, un desktop enviroment leggerissimo, che comunque ho sostituito col mio caro ed adorato XFCE.

Di base Raspbian ha qualche programmino di base, editor di testo (Leafpad), browser (Epiphany), un gioco (una versione allegerita di Minecraft) ed un paio di applicativi per l'educazione a scuola del Wolfram Alpha. Insomma, tutto è molto basilare e sta a noi personalizzarlo a nostro piacimento.

Che usi ne faccio

Principalmente uso il RPi come estensione della TV, facendola diventare Smart. Accedo ad Ororo per lo streaming o ad Hulu (non sono ancora riuscito a fare andare Netflix, ma ci sto lavorando). Poi Web-browsing con Iceweasel (che preferisco ad Epiphany) e e-mail con Thunderbird. Devo ancora inquadrare l'uso ed il posizionamento corretto per i miei scopi, ma sto pensando ad un serverino in comune tra i miei PC e quelli della mia ragazza dove poter posizionare i file di nostro interesse.
Sto anche pensando ad una retro-console dove far andare un emulatore di PSX e qualcosa della Nintendo.

Un paio di consigli

Ormai ce l'ho da qualche settimana, vi do un paio di dritte che potrebbero tornarvi utili:

- overcloccate! Esiste un opzione nel programma di configurazione che vi permetterà di scegliere un leggero, moderato, medio, forte ed estremo overclocking. Io ho scelto un overclock medio a 1ghz per la CPU.
- fate un investimento e comprate una microSD con le velocità di scrittura/lettura più alte, ne andrà della vostra pazienza ed il sistema sarà molto più scattante. Personalmente ho scelto una microSD Samsung Evo pro con velocità di lettura 90MB/s e scrittura 50MB/s da 16GB.
- non installate roba che non vi serve, tenete tutto ciò che ritenete indispensabile. Troppi programmi potrebbero significare inizializzazioni non volute e caricamento sulla RAM, costringendovi ad occuparla e lo spazio, purtroppo, è limitato ad 1GB.

Per il resto conviene affidarsi al buonsenso ed ai limiti della schedina made in UK. 
Potrete comunque giocare ad una corposa lista di giochi, anzi di retrogiochi, considerando che praticamente tutte le console pre-2007 (fatta eccezione per PS2 e XBOX) girano abbastanza bene. Qui, inoltre, c'è una bella lista di videogame che potrete installare.

Non appena avrò seriamente tempo per dedicarmi, proverò alcuni esperimenti e, ovviamente, vi terrò informati sullo svilupparsi degli eventi.

In definitiva, la consiglieresti?

Parliamoci chiaro, per 35€ si ha un PC abbastanza potente da poter fare praticamente tutto ciò che facciamo per la maggior parte del tempo che passa un utente medio al PC senza intoppi. Dall'altro canto è anche vero che ci vuole cura e buonsenso nell'adoperare il Pi, perché non bisogna esagerare con i programmi, bisogna sapersi adattare ed è necessario anche un alloggiamento decente. 
Andando al punto dico: anche se costa davvero poco, non compratela se non avete ben chiaro a mente che uso farne o, se non siete degli smanettoni amanti della tecnologia. 

Non esitate a chiedere la qualunque cosa vi venga in mente e se avete esperienze, riportatemele pure, sono un niubbo anche io!